Centri d'Eccellenza - Clinica Oculistica Universitaria

Il servizio di chirurgia vitreoretinica

Il servizio di chirurgia vitreoretinica si occupa della diagnosi e cura di tutte le patologie chirurgiche che coinvolgono il vitreo e la retina. I pazienti con patologie vitreo-retiniche possono essere visitati presso un ambulatorio specifico per tali disordini. In questo ambulatorio vengono effettuate sia le visite preoperatorie che i controlli successivi ai vari interventi chirurgici eseguiti. La vitrectomia è la tecnica chirurgica d’elezione per le patologie di origine vitreale. Consiste nella rimozione meccanica del corpo vitreo e la sua sostituzione con un liquido perfettamente trasparente e molto più fluido (sostituto vitreale). Può essere associata a varie manovre manuali o laser in funzione della patologia di base. Le ragioni che possono portare ad un intervento di vitrectomia sono diverse:

  • Nei casi di emorragia vitreale
  • Nel distacco di retina
  • Nelle infezioni endo-oculari
  • Nei casi di patologia dell’interfaccia vitreo-retinica (fori maculari, pucker maculare)
  • In molte altre patologie, anche traumatiche (corpi estranei endo-oculari) o iatrogene (lussazione di frammenti di cristallino).
(Immagine all’OCT di pucker maculare o membrana epiretinica)