Chirurgia Generale Ospedale San Giuseppe

Valerio Ceriani, Direttore

L’U.O si distingue per una pluriennale esperienza nella Chirurgia Epato-Biliare e Pancreatica, sia oncologica che benigna, con l’esecuzione in alto volume di duodenocefalopancreasectomie, pancreasectomie totali e distali, sia con splenectomie associate che con conservazione della milza.

Oltre a procedure routinarie di colecistectomia laparoscopica, gestisce casi di stenosi e ricostruzione della via biliare anche dopo danni iatrogeni. Nel campo della patologia epatica esegue con strumentazione tecnologica all’avanguardia resezioni epatiche destra, sinistra e allargata.

La Chirurgia Laparoscopica avanzata rappresenta un campo di particolare distinzione. Tale approccio mini-invasivo viene utilizzato in ambito bariatrico, nella terapia della patologia colo-rettale benigna e maligna (emicolectomia destra, emicolectomia sinistra, colectomia subtotale laparoscopica, TME), nelle affezioni del corpo e della coda pancreatica e nella patologia gastrica (gastrectomia totale e subtotale) ed in particolari casi della patologia epatica. La disponibilità di tecnologie avanzate ha portato a spingersi, con risultati confortanti e talvolta insperati, nel campo più impegnativo della chirurgia addominale oncologica primitiva avanzata e in quella della recidiva neoplastica, costituita dalla carcinosi peritoneali, per le quali in casi selezionati associa chemioterapia intraoperatoria ipertemica.

La particolare abilità tecnica sia in campo aperto che laparoscopica permettono una scelta ponderata caso per caso.

I campi di applicazione dell’attività chirurgica riguardano:

  • la chirurgia Oncologica del distretto gastroenterico, epato-bilio-pancreatico, delle carcinosi peritoneali con chemioterapia ipertermica intraoperatoria, delle recidive locali e delle metastasi.
  • la chirurgia bariatrica per l’obesità patologica e superobesità.
  • la chirurgia senologica oncologica e ricostruttiva plastica.
  • la chirurgia delle patologie benigne, gastroenterica epato- bilio- pancreatica e proctologica della parete addominale

L’utilizzo quotidiano, da ormai 15 anni, di una sala operatoria dedicata con personale altamente addestrato, con non meno di 60 ore settimanali di procedure chirurgiche, è indicativo del notevole volume di attività di una unità chirurgica costituita da pochi ma validi elementi. Ciò garantisce una considerevole esperienza dei singoli chirurghi operatori, con casistiche personali rilevanti e con ridotta incidenza di complicanze.

Il numero di interventi annui supera sempre i 1200, con un’importante quota di alta ed estrema chirurgia, perlopiù oncologica, una quota non indifferente di chirurgia bariatrica e, il rimanente, di media chirurgia addominale della parete e di proctologia, portata avanti dalla intera equipe a seconda delle competenze specifiche.

Il Direttore vanta nella sua carriere più di 8.000 interventi di alta ed estrema chirurgia, oltre 4000 di media chirurgia, più di 600 interventi di chirurgia bariatrica di cui almeno 100 di redo.

L’abilità tecnica-chirurgica raggiunta, espressione di una capacità individuale maturata nella tradizione di una “Scuola” di eccezionale valore, quale quella universitaria del compianto maestro Professor Rovati, è alla base dell’eccellenza raggiunta nei campi più prestigiosi della chirurgia oncologica epato-bilio pancreatica, del colon retto e delle carcinosi peritoneali. Per l’alto livello della chirurgia effettuata il nostro dipartimento è sede prescelta e ambita per gli Specializzandi della Scuola di Chirurgia Generale dell’Università degli Studi di Milano. Negli ultimi anni l’interesse per la chirurgia bariatrica ha permesso al gruppo di raggiungere risultati importanti nel campo e di distinguersi in ambito nazionale quale centro di eccellenza oltre che sede di insegnamento e di accreditamento (solo 6 in Italia) dei chirurghi per la specialità bariatrica.

Il Direttore del Dipartimento Chirurgico per le sue competenze raggiunte, dimostrate in molteplici congressi con interventi in diretta, è stato nominato direttore della scuola nazionale ACOI SICOB di chirurgia bariatrica per la formazione dei nuovi chirurghi.

Da segnalare, infine, in questo campo, i risultatati scientifici raggiunti, documentati da pubblicazioni sui risultati di nuove varianti degli interventi malassorbitivi, frutto di felici intuizioni basate su una solida esperienza e che hanno trovato il consenso e l’encomio del professor Scopinaro, padre della chirurgia bariatrica internazionale.

Telefono/Segreteria: 02.24209252