Epatologia San Giuseppe

L’Unità di Epatologia è costituita da strutture ambulatoriali, day hospital e ricovero. L’Ambulatorio e il Day Hospital rappresentano il nucleo centrale dell’attività, poiché la maggioranza dei pazienti con malattia di fegato ha una patologia cronica asintomatica che richiede periodici controlli e/o trattamenti ambulatoriali. La struttura di ricovero assiste i pazienti con malattia avanzata, ovvero con scompenso clinico quale ascite, sanguinamento gastroenterico, encefalopatia, epatocarcinoma o con malattia acuta severa.

L’attività ambulatoriale prevede “prime visite” di pazienti che per la prima volta afferiscono all’Unità e richiedono iniziali accertamenti e indagini diagnostiche, e le “visite successive” dei pazienti con patologia cronica e già in monitoraggio periodico o in trattamento terapeutico. Presso l’Ambulatorio è possibile valutare in maniera non invasiva lo stadio della fibrosi epatica attraverso l’esecuzione del Fibroscan. Il ricovero in DH è impiegato per il trattamento di pazienti con scompenso ascitico, esecuzione di biopsia epatica percutanea per la diagnosi e la stadiazione della malattia cronica di fegato o la biopsia eco-guidata con ago fine per la diagnosi delle lesioni focali epatiche, legatura endoscopica delle varici esofagee e interventi terapeutici per il trattamento delle patologie delle vie biliari

L’Unità di Epatologia partecipa a studi clinici nazionali e internazionali di fase II e III sul trattamento farmacologico dell’epatite virale B, C e NASH (steato-epatite non alcoolica). Inoltre viene condotta attività di ricerca traslazionale con particolare riguardo ai trattamenti antivirali e alla storia naturale della malattia. L’attività di ricerca è documentata da pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali ed internazionali.

L’attività di eccellenza dell’Unità di Epatologia è rappresentata dalla diagnosi e gestione delle patologie epatiche virali, metaboliche, autoimmuni e biliari.

La terapia delle infezioni croniche da virus C e B prevede l’impiego sia dello “standard di cura” ma anche la disponibilità di farmaci sperimentali e non ancora registrati, attraverso la conduzione di trial clinici nazionali ed internazionali. La gestione dei pazienti in trattamento antivirale prevede un approccio multidisciplinare. Presso l’Unità sono disponibili trial clinici internazionali per il trattamento della steato-epatite non alcoolica (NASH). L’Unità di Epatologia effettua la diagnosi delle complicanze dei pazienti con cirrosi, ovvero la diagnosi ed il trattamento dell’epatocarcinoma, dello scompenso epatico e delle varici gastro-esofagee e, nei pazienti con epatopatia avanzata o con severa insufficienza epatica, viene effettuata la valutazione per l’indicazione al trapianto ortotopico di fegato.

Dr.ssa Maria Grazia Rumi

Dr Mauro Viganò

Dr.ssa Sara Labanca