La Fondazione Umberto Veronesi premia Antonino Bruno, giovane ricercatore dell’IRCCS MultiMedica

Sono da poco stati resi noti i nomi dei vincitori di borse di ricerca che la prestigiosa Fondazione Umberto Veronesi ha ritenuto meritevoli di finanziamento per lo svolgimento di progetti di ricerca biomedica nell’anno 2016.

Tra i giovani selezionati per questo importante riconoscimento anche Antonino Bruno, giovane ricercatore della MultiMedica. L’attività? di ricerca finanziata verra? condotta all’interno del Laboratorio di Biologia Vascolare ed Angiogenesi dell’IRCCS MultiMedica – Sesto San Giovanni e Milano. Il Dottor Bruno lavora in un gruppo di studio formato da giovani e giovanissimi, – commenta la Responsabile del laboratorio, la Prof.ssa Adriana Albini – quasi tutti sotto i 35 anni e molto motivati. Il riconoscimento del progetto di Antonino, che ha realizzato pubblicazioni di rilievo, è per noi di grande soddisfazione.

Come dichiarato dalla stessa Fondazione Veronesi, la selezione e? stata operata scegliendo di premiare quei giovani ricercatori che svolgono un progetto di alta innovazione scientifica.

Nello specifico, il progetto proposto e premiato mira a studiare il ruolo dell’infiammazione e dell’angiogenesi nella progressione del tumore alla prostata, attraverso studi in provetta, condotti su modelli cellulari di tumore.,Si impiegheranno inoltre modelli di anti-angiogenesi, la strategia di “soffocare” i tumori, tagliando loro i viveri. Infine ci sarà una parte di investigazione utilizzando campioni di siero donati dai pazienti, grazie a un protocollo clinico realizzato in collaborazione coi colleghi urologi della MultiMedica. Verrà inoltre esaminata una proteina della famiglia del citocromo P450, fondamentale per il metabolismo cellulare ed ormonale. Il fine è quello di individuare nuovi biomarcatori per possibili approcci di prevenzione farmacologica del carcinoma prostatico, anche con il supporto della Fondazione MultiMedica Onlus.

La cerimonia ufficiale di consegna del riconoscimento si terra? a Milano, presso Spazio Unicredit, Piazza Gae Aulenti 10, il prossimo 27 aprile e sarà un momento molto significativo per la ricerca italiana e per il nostro gruppo.