Diagnosi e cure

5 consigli (+1) “salva-occhi” per le mamme

1 – Segni premonitori

Non sempre si tratta di poca voglia nel fare i compiti! Se un bambino denuncia mal di testa, strizza spesso gli occhi o assume posture strane (testa molto vicina al banco, testa e corpo curvi sul foglio, foglio posto in obliquo) il motivo potrebbe essere una vista non al 100%!

2 – Usare il computer nel modo giusto

Computer, televisione, tablet e smartphone sono ormai elementi d’uso quotidiano anche per i bambini più piccoli. Un uso equilibrato e imparare alcune abitudini possono aiutare molto i loro occhi (ma sono consigli validi anche per mamma e papà): fare una pausa di 20 secondi ogni 15-30 minuti, ammiccare spesso e schermo lontano 60 cm circa dal viso.
Computer, televisione, tablet e smartphone sono ormai elementi d’uso quotidiano anche per i bambini più piccoli. Un uso equilibrato e imparare alcune abitudini possono aiutare molto i loro occhi (ma sono consigli validi anche per mamma e papà): fare una pausa di 20 secondi ogni 15-30 minuti, ammiccare spesso e schermo lontano 60 cm circa dal viso.

3 – Non sfregare gli occhi che bruciano

Quando gli occhi bruciano, non bisogna sfregarli perché le mani possono essere sporche, portando polvere o batteri, ma anche lasciare vere e proprie ferite! Bisogna sempre cercare con il proprio oculista il motivo del prurito, che può essere semplicemente risolto con il collirio più adatto.

4 – Attenti al sole!

L'esposizione ai raggi ultravioletti del sole è pericolosa a livello oculare, proprio come lo è per la pelle. Per prevenire eventuali danni è sempre fondamentale proteggere gli occhi con occhiali da sole quando si è all'aperto, in città, al mare o in montagna.
L’esposizione ai raggi ultravioletti del sole è pericolosa a livello oculare, proprio come lo è per la pelle. Per prevenire eventuali danni è sempre fondamentale proteggere gli occhi con occhiali da sole quando si è all’aperto, in città, al mare o in montagna.

5 – Una buona vista parte dall’alimentazione

Mangiare sano fa bene, anche agli occhi! Agrumi, verdure a foglia verde, frutta e verdura gialla e arancione, broccoli, uova, pesce e olio extravergine sono gli alimenti più ricchi di nutrienti con proprietà benefiche per gli occhi: antiossidanti, luteina, omega 3, zinco, betacarotene, vitamine C, D ed E. Senza dimenticate un po’ di cioccolato fondente per finire.
Mangiare sano fa bene, anche agli occhi! Agrumi, verdure a foglia verde, frutta e verdura gialla e arancione, broccoli, uova, pesce e olio extravergine sono gli alimenti più ricchi di nutrienti con proprietà benefiche per gli occhi: antiossidanti, luteina, omega 3, zinco, betacarotene, vitamine C, D ed E. Senza dimenticate un po’ di cioccolato fondente per finire.

+1 – La prevenzione prima di tutto

La prima visita oculistica deve essere fatta ben prima dell’inizio della scuola. E’ buona prassi effettuare un primo controllo ai 3 anni compiuti e poi a 5-6 anni prima dell’inizio della scuola elementare.