Diagnosi e cure

8 consigli per tornare alla routine senza shock


Le ferie sono finite e, anche se l’avevate previsto e negli ultimi giorni avete guardato spesso l’orologio, avete ripreso la routine di sempre, in città, dividendovi tra lavoro e famiglia, studio, sport e tempo libero.

Attenzione alla cosiddetta «post-vacation blues» meglio nota come «sindrome del Rientro» che rende 1 persona su 10 (secondo alcuni addirittura 1 italiano su 2) irritabile, vittima di scarsa concentrazione, mal di testa, insonnia, stati d’ansia e sensazioni di stordimento.

Lo stress, se non gestito correttamente, può acutizzare alcuni problemi fisici o essere causa di problemi seri come ansia e depressione.

Prima di iniziare a pianificare il prossimo weekend di relax o le prossime vacanze estive, provate a mettere in pratica pochi utili accorgimenti:

  1. Se vi state godendo gli ultimi giorni di vacanza, potete ancora cercare di non far coincidere il primo giorno di rientro in città con il primo giorno di lavoro o scuola. Meglio concedersi qualche giorno «cuscinetto».
  2. Se invece, siete già operativi, provate a prendervi 10 minuti al giorno per pensare ad altro che non siano gli impegni. Non si tratta di rubare tempo al dovere ma di ritrovare un po’ di energie che poi servirà a svolgere il lavoro o a studiare
  3. Organizzate il vostro tempo sulle priorità in modo da definire un ordine delle cose e non farvi prendere dall’agitazione
  4. Fate attenzione all’alimentazione: dover andare in ufficio o a scuola non vi esonera dal fare una buona colazione, un pranzo ed una cena sane ed equilibrate. Bevete una quantità sufficiente di acqua per mantenere una buona idratazione
  5. Non abbandonatevi all’ozio ma al tempo stesso nelle prime settimane non esagerate con l’attività fisica così da ridare al vostro corpo il giusto tempo per tornare ad abituarsi al «solito» ritmo
  6. Se vi sentite particolarmente stressati e notate che alcuni dolori fisici si stanno acutizzando (es. cervicale), ed avete la sensazione che il problema non sia facilmente risolvibile, prima di prendere un farmaco chiedete consiglio al vostro medico
  7. In vacanza avete iniziato a praticare qualche sport o hobby? Non lasciate che la vita di città vi porti ad abbandonarlo. Laddove possibile, cercate di ritagliarvi un po’ di tempo nell’arco della settimana
  8. Think positive: non guardate indietro ai giorni trascorsi al mare o in montagna. Piuttosto pensate al prossimo aperitivo con gli amici, al film in uscita al cinema, al weekend.