Diagnosi e cure

Botti di capodanno? No, grazie!

La reperibilità di fine anno, per i medici chirurghi della UOC di Chirurgia della Mano è la più temuta, a causa dei traumi da scoppio, che spesso occorrono a bambini, che loro malgrado, invece di festeggiare, si ritrovano in ospedale con lesioni agli arti, alcune volte purtroppo anche irreversibili.
È bene rammentare quanto la distrazione di un attimo possa condizionare una vita intera.

Le opzioni ricostruttive chirurgiche possono fare molto ma sono ben lontane dall’essere miracolose ed è sempre molto doloroso accogliere in Pronto Soccorso un bambino sofferente.

Alla luce di questo vorremmo ricordare ai genitori alcune semplici regole da seguire per evitare l’irreparabile, sottolineando che le stesse sono valide anche per gli adulti!

  • Non comprare petardi da rivenditori non autorizzati
  • Acquistare petardi marcati CE (non Chinese Export!!! ma Comunità Europea)
  • Usare i petardi rigorosamente all’aperto
  • Non raccogliere petardi inesplosi, anche a distanza di giorni dalla notte di Capodanno! La polvere esplosiva non va in vacanza e può deflagrare in qualsiasi momento!
  • Non alterare i botti, accorpandoli o estraendone la polvere esplosiva per farne di più grandi!
  • Anche le miccette apparentemente più innocue possono diventare pericolosissime se unite.
  • Una volta acceso un petardo bisogna allontanarsi e mettersi al riparo.
  • Non puntare petardi contro le persone o comunque ad altezza uomo.
    Le fontanelle quando terminano lo spettacolo pirotecnico di solito esplodono, se non lo fanno non cercate di capire il perché, e trattate il candelotto residuo come materiale inesploso.
  • Attenzione a non indossare indumenti facilmente infiammabili, le scintille potrebbero dar fuoco a vestiti acrilici
  • Non abbandonate petardi in automobile e ovviamente non utilizzateli in prossimità di liquidi o sostanza infiammabili
  • Astenersi dall’acquistare bombe carta come la testa di Maradona o altre di provenienza dubbia e con un alto potenziale esplosivo. È tanto divertente far esplodere una bomba, mettendo in pericolo l’incolumità propria e del prossimo?
  • Non usare armi! Sembra assurdo ma ci sono ancora persone che si mettono a sparare in aria o peggio ancora ad altezza uomo.

Sono regole semplici da ricordare, ma che possono scongiurare incidenti, anche gravi,

La UOC di Chirurgia della Mano, diretta dal Professor Giorgio Pajardi, vi augura di festeggiare il nuovo anno in serenità, cantando e brindando e prestando attenzione affinché il clima resti gioviale e felice.

L’unico botto concesso sia quello di una bottiglia che si stappa. Auguri!