Alimentazione

Circolazione e alimentazione

Quando il buon cibo fa buon sangue

Un corretto funzionamento del nostro apparato circolatorio è indispensabile per il benessere.
Tutte le cellule del nostro corpo, infatti, devono essere nutrite e ossigenate. Questa è una delle funzioni svolte dal sangue che, ricco di ossigeno ed elementi nutritivi, raggiunge organi e tessuti attraverso una rete vastissima di arterie e arteriole fino ai capillari e poi dalla periferia ritorna al cuore drenando le sostanze da eliminare attraverso le vene.
Avere cura del nostro apparato circolatorio comporta innanzitutto combattere alcune cattive abitudini: l’eccessivo consumo di alcool e di caffeina, insieme al fumo di sigaretta, danneggiano in modo importante i vasi sanguigni, così come la sedentarietà, l’eccessiva esposizione al sole, abbigliamenti troppo stretti.

Anche all’alimentazione spetta un ruolo importante.

  1. E’ indispensabile seguire un regime alimentare caloricamente adeguato. L’eccesso calorico, infatti, comporta sovrappeso e obesità, condizioni che rendono più difficile la circolazione e affaticano la pompa cardiaca.
  2. Altro fattore molto importante è l’acqua. Il sangue è composto da acqua e per essere mantenuto fluido, l’organismo deve essere ben idratato. E’ indispensabile, quindi, assicurarsi quotidianamente l’ingresso di almeno un litro e mezzo di liquidi sotto forma di acqua naturale o oligominerale, tisane, centrifugati di verdure e quant’altro.
  3. Il sale da cucina deve essere ridotto drasticamente perché danneggia direttamente le pareti dei vasi. Occorre quindi sostituirlo con aromi e spezie per insaporire in modo alternativo i cibi.
  4. L’assunzione di alimenti ricchi in grassi saturi (insaccati, formaggi, uova, burro, panna, strutto, salse, besciamella, gelato, creme, dolci) e in zuccheri semplici (zucchero, miele, marmellata, dolci) deve essere limitata. Pane e pasta devono essere presenti nella nostra dieta nella giusta quantità e senza eccessi.
  5. Il consumo di alimenti ricchi in Omega 3, come il pesce azzurro, l’olio di oliva, le noci, le mandorle, le nocciole riduce l’eccesso di colesterolo nel sangue e lo rende quindi più fluido.
  6. Via libera alle verdure e alla frutta. In particolare saranno da consumare alimenti ricchi in vitamina C, E ed antiossidanti. Alimenti ricchi in Vitamina C sono gli agrumi, le fragole, l’anguria, il melone, i peperoni, i pomodori, gli spinaci, il mirtillo rosso, i cavolini di Bruxelles, il prezzemolo. Ricchi in vitamina E, oltre agli spinaci e ai broccoli, sono il lievito di birra e il germe di grano.Aglio e cipolle contengono flavonoidi che migliorano la circolazione periferica. Il mirtillo rosso contiene molte sostanze antiossidanti e antinfiammatorie. L’ananas contiene bromelina con proprietà antiedematose, antitrombotiche e antiaggreganti.
  7. Infusi di achillea, zenzero, equiseto, vischio, timo, salvia, rosmarino possono infine costituire rimedi naturali validi ed efficaci.

SPUNTI PER UN MENU’ PRO-CIRCOLAZIONE

Colazione
  • Infuso di achillea
  • Centrifugato di melone
  • Una fetta di pane con marmellata di arancio
Spuntino
  • Fragole al limone e yogurt agli agrumi
Pranzo
  • Pasta aglio e olio
  • Insalatona di verdure miste con pomodori, cipolle, olive, peperoni, germe di grano, noci, condita con olio di oliva e senza sale
  • Pane alle olive
  • Una fetta di anguria
Spuntino
  • Infuso di equiseto
  • Qualche fetta di ananas
Cena
  • Zuppa di cipolle
  • Sgombro grigliato
  • Spinaci al limone
  • Pane alle olive
  • Macedonia di fragole e mirtilli