Diagnosi e cure

Lavaggi nasali per i bebè

I lavaggi nasali sono utilissimi quando il neonato ha il nasino un po’ chiuso (ad esempio a causa del riscaldamento domestico): non essendo in grado di soffiarsi il naso da solo, e questo vale anche per i bambini più grandicelli, i lavaggi nasali gli permettono di respirare meglio.

Ricordatevi che i vostri piccoli non ne saranno entusiasti: piangeranno, si divincoleranno rendendovi la manovra più complessa di quanto in realtà non sia.

Sappiate però che non si tratta di una pratica dolorosa, ma soltanto fastidiosa, quindi seguite questi semplici consigli e non abbiate paura:

  1. Comprare fialette monodose da 5ml di soluzione fisiologica e una siringa grossa senza ago, oppure uno dei numerosi prodotti già pronti esistenti in commercio.
  2. Sdraiare il bambino su un lato tenendo ferma la testolina. Spruzzare, nella prima narice, metà soluzione fisiologica (2,5ml), che uscirà dalla narice opposta. Girare il bimbo dalla parte opposta e ripetere.
  3. Se il neonato è considerevolmente intasato, potete usare un aspiratore con il quale estrarre il muco dopo il lavaggio.

Ricordatevi inoltre che i lavaggi si possono ripete più volte al giorno, anche se, come per ogni cosa, è meglio non abusarne!