Alimentazione

Voglia di cioccolato? Colpa del magnesio

Le “voglie” non sono prerogativa solo delle donne gravide. Tutti noi abbiamo provato, almeno una volta, il desiderio di un cibo particolare, generalmente dolce, grasso: o ricco di carboidrati: un pezzetto di cioccolato, patatine fritte o una fetta di pizza.
Non tutti però sanno che spesso questi desideri sono segnali che il nostro corpo ci manda per avvisarci che è in carenza di alcuni minerali. Quali?
Ecco di seguito le associazioni più comuni.

Cioccolato

La voglia di cioccolato è la tentazione più comune e spesso è legata a una carenza di magnesio.
Questo minerale è necessario per oltre 300 reazioni biochimiche nel corpo ed è anche conosciuto per le sue proprietà rilassanti.
In alternativa al cioccolato è possibile ricaricarsi di magnesio con le noci, i semi, la frutta e la verdura

Alimenti dolciari

  • Il desiderio di cibi dolci è riconducibile a una carenza di più minerali, tra i quali:
  • cromo ( aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue )
  • fosforo ( aiuta il corpo a produrre energia )
  • zolfo ( aiuta a eliminare le tossine )
  • triptofano (regola la serotonina ) .

Variare il più possibile l’alimentazione contribuisce a tener “mineralizzato” il nostro organismo riducendo così il desiderio di zuccheri.

Carboidrati raffinati

Se avete voglia di pane, grissini o pasta è probabile che abbiate una carenza di azoto.
Per rimediare, è sufficiente aggiungere nella dieta alimenti più ricchi di questo minerale come uova, patate e legumi.

Vi sono poi voglie meno comuni ma non per questo meno interessanti.

  • voglia di cibi oleosi e grassi: indica carenza di calcio. Buone fonti di calcio sono le verdure in generale e i broccoli in particolare
  • voglia di ghiaccio: indica carenza di ferro. In questo caso è bene consumare alimenti ricchi di ferro, come verdure a foglia verde, melassa e alghe.
  • voglia di cibi salati: indica carenza di cloruro e/o silicio. Pesce, noci e semi sono alimenti ideali in questo caso.