Radioterapia I.R.C.C.S. MultiMedica

La Radioterapia si basa sulla somministrazione di radiazioni per la cura delle malattie tumorali. Può essere utilizzata con intento curativo, o palliativo per il controllo di eventuali sintomi.
Spesso la Radioterapia viene associata alle terapie chirurgiche e mediche. I progressi tecnologici hanno consentito una evoluzione delle tecniche di Radioterapia. Lo standard attuale è la radioterapia conformazionali, ma una evoluzione molto diffusa è quella dei trattamenti a Modulazione di Intensità (IMRT) che consentono di adattare la dose ad anatomie molto complesse.
Con altre tecnologie è possibile eseguire trattamenti su lesioni millimetriche, e trattamenti sincronizzati al respiro del paziente. Un ulteriore possibilità è offerta dalla acquisizione, contestuale alla irradiazione, di immagini anatomiche con le quali è possibile correggere millimetrici scostamenti da quanto pianificato, con un sensibile incremento della accuratezza della cura (Radioterapia guidata dalle immagini – IGRT).

Responsabile

Gianpiero Catalano

Aiuto

Lucia Amara

Pierdianele La Mattina

Fisico Sanitario

Vincenzo Parini

Emanuela Mariani

La dotazione tecnologica consente di eseguire le più sofisticate tecniche di irradiazione, per tutti i distretti corporei. Tecniche di irradiazione conformazionale, trattamenti a modulazione di intensità (IMRT e VMAT), sistemi di simulazione virtuale e trattamenti con controllo del respiro rappresentano procedure di routine. Sono attivi due Acceleratori Lineari multi-energia, con collimazione multilamellare, e con possibilità di cone-beam CT per Radioterapia guidata dalle immagini (IGRT).
Tutte le attività della Unità si svolgono all’insegna di ampia multidisciplinarietà. Le principali applicazioni cliniche della Unità sono rivolte al trattamento delle patologie mammarie, di quelle gastroenteriche, otorinolarigoiatriche e prostatiche. Particolare attenzione è riservata alla collaborazione con le sedi di Castellanza e con l’Ospedale S. Giuseppe di Milano.
L’Unità è convenzionata con la Scuola di Specializzazione in Radioterapia della Università di Milano.

A titolo puramente esemplificativo l’attività della Unità nel corso del 2011 può essere riassunta come segue:
– 285 pazienti trattati eseguiti, dei quali il 95% con tecniche di irradiazione conformazionali e il 20% con IGRT
– 1470 visite ambulatoriali di prima valutazione, follow-up o controllo
– 430 piani di trattamento
– 6200 sedute di radioterapia transcutanea

L’attività di ricerca è orientata su diversi fronti sia per specifiche patologie di interesse clinico, sia in ambito più generale, con la implementazione di tecniche di irradiazione ad elevata selettività.
Tra le patologie di interesse primario la patologia mammaria è quella per la quale esistono più fronti di interesse scientifico. Lo sviluppo di frazionamenti non convenzionali della dose, tecniche di irradiazione a modulazione di intensità e IGRT rappresentano le aree di interesse principale.
Analogamente, l’interesse è proiettato verso l’ambito relativo alla valutazione della cardiotossicità indotta da radioterapia.