Riabilitazione Cardiologica San Giuseppe

Direttore: Dr. Anzà Claudio

La Cardiologia Riabilitativa Specialistica del Gruppo MultiMedica si sviluppa presso il Presidio Ospedaliero di Castellanza e presso l’Ospedale San Giuseppe di Milano. I 2 Reparti, per un totale di circa 75 posti letto (8 di terapia sub-intensiva), sono connotate su tutto il territorio lombardo per una particolare expertise nella gestione, cura e follow-up di Pazienti postcardiochirurgici complicati e/o affetti da scompenso cardiaco cronico in fase avanzata.

Nel tempo si sono continuate a sviluppare alcune specifiche competenze medico infermieristiche con particolare riferimento alla gestione dei pazienti portatori di cannula tracheostomica, di ferite chirurgiche difficili (anche infette e con profonde diastasi), con scompenso cardiaco refrattario. Su tali pazienti vengono attuate varie strategie terapeutiche: ventilazione assistita, CPAP, medicazioni avanzate, terapia a pressione negativa anche con strumentazione per uso domiciliare. In considerazione della complessità delle patologie trattate, i 2 reparti sono dotati di sistemi di monitoraggio ecg+saturimetria full-time centralizzati e di camere videosorvegliate.

La ricerca scientifica si è concentrata sullo sviluppo di modelli gestionali cardioriabilitativi, su studi di tipo epidemiologico, su alcuni aspetti peculiari della longevità ed infine sul campo ecocardiografico.

Indicatori di volume

  1. Numero di pazienti ricoverati/anno: nell’ultimo triennio circa 1000/anno
  2. Numero di pazienti definibili complessi: >70% dei ricoverati

Indicatori di outcome

– Indice di mortalità intraospedaliera: inferiore al 2% annuo

– Variazione classe NYHA: migliorata nel 90% dei pazienti

– Correzione dei fattori di rischio cardiovascolare: ottenuta nel 95% dei pazienti

– Miglioramento capacità funzionale (valutazione mediante Barthel index, 6MWT o test ergometrico o ergospirometrico): ottenuto nella quasi totalità dei pazienti

– Ottimizzazione terapeutica alla dimissione secondo le Linee Guida Internazionali: nel 100% dei pazienti

Allo sviluppo del programma cardioriabilitativo partecipano i Fisioterapisti con protocolli personalizzati in base al grado di disabilità e la Psicologa con incontri giornalieri finalizzati alla correzione di inadeguati stili di vita ed in particolare alla disassuefazione dal fumo di sigaretta. All’attività degenziale si affianca una cospicua attività ambulatoriale composta da: visite specialistiche cardiologiche, elettrofisiologia con controllo pace-maker, Holter ecg e pressorio, ecocolordopplergrafia cardiaca, elettrocardiografia anche pediatrica, ergometria.

La progressiva transizione demografica che inevitabilmente si associa ad un rischio maggiore di comorbilità e quindi ad una gestione di pazienti sempre più complessi in ambito cardioriabilitativo, richiede un approccio multispecialistico (Internista, Infettivologo, Nefrologo, Rianimatore, Dietologo) adeguato per affrontare tutti quei problemi clinici ormai tipici di una Cardioriabilitazione al passo con i tempi. In questo senso ci siamo preoccupati di creare, in questi anni, un team multidisciplinare in grado di affrontare e risolvere le possibili criticità insorte durante il percorso cardioriabilitativo di ogni paziente.

Dr. Anzà Claudio, Direttore

Dr.ssa Rossi Maria Cristina

Dr.ssa Saporiti Lucia

Dr.ssa Rigamonti Elisabetta

Dr.ssa Picozzi Anna

Dr. Cattaneo Paolo

Dr. Darawshy Wasseem

Dr.ssa Segurini Chiara

Dr.ssa Imperiale Daniela

Dr. Scarantino Salvatore

Dr. Rossi Andrea

Dr.ssa Romano Melania

Dr.ssa Pappa Sabrina

Dr.ssa Cattadori Gaia