Diabetologia e Malattie Endocrine

Il diabete è una malattia caratterizzata da un eccesso di zuccheri (glucosio) nel sangue. Questa condizione viene chiamata iperglicemia. La causa dell’iperglicemia può essere una inadeguata azione o un’insufficienza produzione di insulina, l’ormone che regola il livello di glucosio nel sangue. Le principali forme di diabete sono il diabete tipo 1, con assenza di secrezione insulinica, ed il tipo 2 conseguente a ridotta sensibilità dell’organismo all’insulina normalmente prodotta da parte dei tessuti bersaglio (fegato, muscolo e tessuto adiposo) e/o ad una ridotta secrezione di insulina nel pancreas (dalle cellule chiamate beta-cellule).
Il diabete tipo 2 è una malattia ad elevata diffusione in tutto il mondo e la sua prevalenza è in continua crescita. Si riconoscono tra le cause della malattia una interazione tra fattori genetici (familiarità) e fattori ambientali (vita sedentaria, abitudini alimentari e altro).

La classificazione ufficiale prevede:

  • diabete di tipo 1: caratterizzato da distruzione beta-cellulare, su base autoimmune o idiopatica, che conduce al deficit insulinico assoluto
  • diabete tipo 2: difetto della secrezione insulinica, che può progressivamente peggiorare nel tempo e che si instaura su una condizione preesistente di insulino-resistenza
  • altri tipi di diabete: difetti genetici della funzione beta-cellulare o dell’azione insulinica, malattie del pancreas esocrino, indotto da farmaci o sostanze chimiche.
  • diabete gestazionale: che insorge durante la gravidanza.