fbpx
Centri d'Eccellenza - Endocrinologia, Nutrizione e Malattie Metaboliche

Calorimetria Indiretta

Cos’è la calorimetria?

La calorimetria è l’insieme delle tecniche che misurano la quantità di calore ceduta o assorbita da un corpo durante le reazioni biochimiche che avvengono all’interno dell’organismo.
Conoscere il fabbisogno energetico giornaliero di un soggetto è fondamentale per impostare un piano dietetico individualizzato, orientato ad una riduzione della massa grassa.

Infatti, se si esclude quel 3% di obesità con predisposizione genetica (soggetti che, peraltro, hanno comunque bisogno di una prescrizione dietetica), la stragrande maggioranza degli individui in sovrappeso è caratterizzata da un eccesso di introito calorico rispetto al dispendio energetico. Nella maggior parte dei centri dietologico-nutrizionali, l’introito calorico viene stimato in base ad un diario alimentare che, essendo basato su informazioni fornite dall’individuo obeso, è in genere soggetto ad imprecisioni ed errori.

Calorimetria indiretta

Esistono vari metodi per stabilire l’esatto consumo di calorie giornaliere, e, tra questi, sicuramente la calorimetria indiretta è quello più adatto ad un set-up di tipo clinico ambulatoriale. L’esame calorimetrico dura 25 minuti circa, si esegue al mattino in condizioni di digiuno, a riposo e sdraiati su un lettino. Il capo del paziente è avvolto da un sistema di ventilazione-aspirazione che campiona lo scambio gassoso di ossigeno (O2) e anidride carbonica (CO2) del soggetto.

Il quantitativo di ossigeno consumato è direttamente proporzionale alle calorie consumate, ed è quindi utilizzato per misurare le calorie dissipate giornalmente. Conoscendo anche la quantità di anidride carbonica prodotta, è possibile calcolare il Quoziente Respiratorio (CO2  diviso O2) del paziente: esso può variare tra 0.7 e 1.0. Un Quoziente Respiratorio basso, vicino a 0.7, indica una buona capacità di ossidare (bruciare) i grassi; viceversa, un Quoziente Respiratorio elevato (sopra 0.9) indica una ridotta capacità di bruciare i grassi e, in genere, insulino-resistenza.

I dati clinico-scientifici

Come è stato dimostrato in una nostra recente pubblicazione scientifica che ha preso in esame una grossa casistica di soggetti obesi giunti presso l’ambulatorio di dietologia, l’esecuzione e le informazioni derivate dalla calorimetria indiretta, utilizzate PRIMA di formulare una prescrizione dietetica, aumentano notevolmente il successo della terapia determinando una significativa perdita di peso del paziente.
Basandosi su questi dati clinico-scientifici, in MultiMedica abbiamo sviluppato un percorso diagnostico-terapeutico assistenziale (PDTA) dell’obesità (e di condizioni cliniche correlate quali diabete di tipo 2 ed ipotiroidismo) che prevede l’utilizzo routinario della calorimetria indiretta, alfine di migliorare l’efficacia di ogni intervento mirato al calo ponderale.

Come si prenota?

CUP – SSN T. 02.86.87.88.89
CUP – Solventi, Fondi, Assicurazioni T. 02.999.61.999
Online  Area Utenti

Dove viene eseguito l’esame?

La calorimetria indiretta si esegue presso le seguenti strutture: