Tampone oro faringeo

Cosa sono?
I Tamponi sono esami diagnostici molecolari che rilevano la presenza dell’RNA del SARS-CoV-2 nel muco raccolto con un tampone oro-faringeo, e sono quindi in grado di accertare la presenza dell’infezione in corso al momento dell’effettuazione del test.

Il test ha un’invasività praticamente nulla e viene eseguito in pochi secondi, tuttavia per avere un risultato attendibile è necessario che venga seguito con precisione un protocollo di prelievo, e che a eseguire l’esame sia personale specializzato e dotato di dispositivi di protezione individuale.

Una volta estratto dalla bocca del paziente, il bastoncino viene immerso in un gel, inserito in un contenitore ad hoc e poi inviato al laboratorio autorizzato del Gruppo MultiMedica (il Polo Scientifico Tecnologico di Milano) che dovrà determinare le caratteristiche del materiale prelevato.

Attraverso opportuni test molecolari (Real Time Polymerase Chain Reaction) si esegue la reazione a catena della polimerasi messa a punto in base alla sequenza genetica del virus Sars-cov-2 isolata dai ricercatori, per identificarne la presenza nell’orofaringe.

  • Ospedale San Giuseppe – Via San Vittore, 12 – Milano – dal lunedì al venerdì dalle ore 7,30 a.m. alle ore 11,00 a.m.
  • IRCCS MultiMedica – Via Milanese, 300 – Sesto san Giovanni (MI) – dal lunedì al venerdì dalle ore 7,30 a.m. alle ore 13,00 p.m.
  • Ospedale MultiMedica Castellanza – Viale Piemonte, 70 – Castellanza (VA) – dal lunedì al venerdì dalle ore 7,30 a.m. alle ore 11,00 a.m.
  • PST – Polo Scientifico e Tecnologico MultiMedica – Via Fantoli 16/15 – Milano – dal lunedì al venerdì dalle ore 7,30 a.m. alle ore 11,00 a.m.
  • Direttamente presso la sede dell’azienda

Il prezzo del Tampone varia in funzione del numero di collaboratori dell’azienda coinvolti nello screening e dalla modalità prescelta di fruizione della prestazione: presso le sedi MultiMedica o direttamente presso la sede dell’azienda presso l’azienda.

Per informazioni sui prezzi delle prestazioni e dei percorsi diagnostici utili alla prevenzione, sorveglianza, contrasto e contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2 negli ambienti di lavoro le Aziende possono contattare:

Centro Medico Polispecialistico AIECS S.r.l.
Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9 alle ore 17
Phone: +39.02.24.20.90.66
Mail to: gisella.arosio@multimedica.it

Per informazioni/prenotazione di prestazioni e percorsi diagnostici utili alla prevenzione, sorveglianza, contrasto e contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2 negli ambienti di lavoro le Aziende possono contattare:

Centro Medico Polispecialistico AIECS S.r.l.
Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9 alle ore 17
Phone: +39.02.24.20.90.66
Mail to: gisella.arosio@multimedica.it

Il referto del test è disponibile entro 24h – max 48h dall’effettuazione dell’esame.
E’ possibile ottenere il referto attraverso 2 modalità:

  • personalmente mediante ritiro del referto cartaceo presso il punto prelievi referti situato all’ingresso delle sede della struttura MultiMedica in cui è stato effettuato il test, oppure da un soggetto diverso dal paziente munito di apposita delega rilasciata dal paziente;
  • personalmente tramite posta elettronica.

No, non c’è bisogno di digiuno e non è necessario sospendere l’assunzione di farmaci.

Se l’esito del test è positivo, significa che il paziente – nel momento in cui è stato sottoposto al Tampone – aveva un’infezione attiva da SARS-CoV-2. Ai sensi della normativa regionale vigente, in caso di esito positivo del Tampone:

  • il paziente verrà classificato come “caso” Covid;
  • l’esito del Tampone verrà comunicato da MultiMedica giornalmente all’ATS secondo il tracciato e le modalità indicate da Regione Lombardia;
  • verrà comunicata al paziente la necessità di domiciliazione obbligatoria, e la domiciliazione fiduciaria per i conviventi e contatti stretti.

In caso di risultato positivo, ed in mancanza di sintomi, il paziente dovrà osservare la quarantena obbligatoria di 14 giorni, viceversa in caso di sintomi la quarantena si prolunga fino allo loro scomparsa. Trascorso tale periodo, il paziente potrà richiedere l’esecuzione di un ulteriore tampone: quando il paziente registrerà due tamponi negativi eseguiti a distanza di 24 ore l’uno dall’altro, allora potrà essere dichiarato guarito. In caso di esito positivo si consiglia comunque di rivolgersi al proprio medico curante che si occuperà di formalizzare l’isolamento obbligatorio e richiedere il doppio tampone che attesta la guarigione.