Clinica Odontoiatrica

Giornata Internazionale del Sorriso: l’importanza dell’igiene orale

Il cavo orale è parte integrante del corpo umano e va considerato come un tutt’uno con il resto del corpo.
La sua igiene è estremamente rilevante nell’ottica dello “stare bene”.
Il cavo orale può ammalarsi come qualsiasi altra parte del corpo; le patologie che lo possono colpire sono: la carie, la gengivite, la malattia parodontale, malattie ossee e il cancro orale. La prevenzione riveste un’enorme importanza e deve essere associata a uno stile di vita sano e ad un’alimentazione varia ed equilibrata.

Rimuovere la placca dalla superficie dei denti significa eliminare la causa della carie e delle patologie gengivali e parodontali.
I batteri della placca, normalmente presenti in piccole quantità “fisiologiche” in bocca (come tutta la flora batterica del corpo umano), se non eliminati con lo spazzolino, proliferano causando depositi importanti e creando un ambiente acido che demineralizza lo smalto dentale e infiamma le gengive. La carie inizia con una piccola macchia bianca (chiamata “white spot”), che può “guarire”se è remineralizzata nello studio odontoiatrico con trattamenti al fluoro; invece, se è trascurata, evolve in una lesione vera e propria intaccando tutto lo spessore dello smalto fino a giungere potenzialmente alla dentina (la parte vitale del dente), e allora ecco comparire il dolore.

La placca infiamma il cosiddetto margine libero delle gengive: nei primi due millimetri la gengiva è staccata dal dente, in questo piccolo spessore si accumula la placca che causa l’arrossamento della gengiva, il gonfiore, il sanguinamento durante il lavaggio quotidiano o il sondaggio durante la visita odontoiatrica.Ma non dobbiamo spaventarci, anzi, è bene lavare con maggiore accuratezza proprio per eliminare la placca. La gengivite è sempre reversibile e si cura aumentando il livello di igiene orale, recandosi da un odontoiatra che con l’ausilio di un igienista dentale valuterà se sia necessaria una o più sedute di igiene professionale.

Grande motivazione e attenzione sono richieste ai portatori di apparecchio ortodontico, sia che si tratti di bambini, sia di adulti: devono necessariamente mantenere molto alto il livello di igiene, per evitare l’insorgenza di lesioni cariose vicine agli attacchi dell’apparecchio e di gengivite diffusa a causa del generalizzato accumulo di placca. Se trascurata, la gengivite evolve in parodontite, cioè un’infiammazione delle strutture di sostegno del dente. Se la gengiva si stacca più di 2/3 mm può determinare le cosiddette “tasche” parodontali, dove la placca continua a depositarsi con facilità, causando perdita di osso alveolare e perdita di attacco, rendendo instabile il dente. Tale condizione è purtroppo irreversibile ed è necessario sottoporsi a frequenti sedute dall’igienista per rimuovere i depositi sottogengivali al fine di ritardare nel tempo la perdita di elementi dentali.

È altamente consigliabile recarsi una volta all’anno dal proprio odontoiatra per effettuare una visita di controllo e se necessario una seduta di igiene orale professionale. Solo così è possibile intercettare precocemente ogni tipo di patologia che interessa il cavo orale (programmando le terapie necessarie) e attuare un programma di prevenzione adatto alle caratteristiche della persona.

Durante ogni visita di controllo l’odontoiatra con l’ausilio di un’igienista dentario spiega e rivaluta le corrette manovre di igiene, consiglia il dentifricio adatto, mostra come si utilizzano lo spazzolino, il filo interdentale e lo scovolino.

Ad ogni visita odontoiatrica, il professionista controlla anche la condizione clinica del cavo orale per diagnosticare precocemente eventuali forme tumorali of orme pre-cancerose. Egli individua lesioni sospette per forma e colore all’interno della bocca, consiglia comportamenti e uno stile di vita sano, disincentiva il consumo di tabacco e di alcol, rinforza la necessità di mantenere alto il livello di igiene orale e se necessario elimina fattori irritativi già presenti nel cavo orale, come cuspidi taglienti, otturazioni e restauri protesici incongrui.

Clinica Odontoiatrica MultiMedica