Diagnosi e cure

Torcicollo – alcuni consigli pratici

Durante l’estate l’utilizzo dell’aria condizionata nella maggior parte dei luoghi abitualmente frequentati, può generare uno sbalzo termico con l’ambiente esterno che può causare un fastidioso TORCICOLLO.
La sensazione che proviamo è di dolore alla palpazione e durante il movimento, che risulta peraltro limitato in quanto la muscolatura reagisce irrigidendosi (formazione di una contrattura).

Quali sono gli accorgimenti che possiamo adottare in maniera autonoma?

  1. apporre calore sulla zona, non eccessivo, per decotratturare la muscolatura interessata e per stimolare la circolazione locale

  2. effettuare una doccia calda indirizzando il getto direttamente sulla zona dolente in modo che l’acqua picchiettando sulla cute possa creare un doppio effetto rilassante e vascolarizzante

  3. massaggiare delicatamente e superficialmente la zona interessata, (anche con pomate o unguenti adatti alla problematica che già utilizziamo o suggeriti da un medico attenzione alle allergie)

  4. effettuare dei movimenti cauti del capo e delle spalle in allungamento, rispettando il dolore

  5. diminuire i carichi, controllare e migliorare la postura

  6. MAI farsi toccare da persone incompetenti

Se il dolore non dovesse diminuire conviene contattare il proprio medico di base per verificare la natura del dolore stesso.