29 ottobre 2014 – Giornata Mondiale contro l’ICTUS Cerebrale

L'Equipe del dr. Bassi effettuerà gratuitamente, all'Ospedale San Giuseppe di Milano, la misurazione della pressione e del ritmo cardiaco

Il 29 ottobre, in occasione della Giornata Mondiale contro l’ICTUS Cerebrale, vi aspettiamo all’Ospedale San Giuseppe, dove sarà allestito un desk per misurazione gratuita di pressione e ritmo cardiaco.

Nei pressi dell’ingresso dell’Ospedale, dalle 9 alle 13, troverete gli Specialisti dell’equipe dell’Unità di neurologia e stroke unit diretta dal dott. Bassi, che saranno a vostra disposizione, oltre che per eseguire le due misurazioni indicate, anche per fornirvi informazioni e consigli utili.

Una recente indagine volta a quantificare l’incidenza economica e sociale dell’Ictus e le sue complicanze sul sistema sanitario della nostra regione, realizzata dal Centro Studi di Sanità Pubblica dell’Università della Bicocca, commissionatagli a seguito di un accordo quadro tra Pzifer e Regione Lombardia, ha fatto emergere una serie di dati che, se non allarmanti di certo pongo la questione in primo piano.

Basti dire che l’ictus cerebrale rappresenta, nei paesi occidentali, la terza causa di morte e la prima causa di invalidità permanente; che colpisce prevalentemente soggetti con età elevata, con una media di 74 anni; e che la fibrillazione atriale è frequentemente presente nei soggetti con Ictus. Infine l’ictus colpisce più frequentemente soggetti con fattori di rischio quali, per esempio, l’ipertensione arteriosa, il diabete mellito e l’ipercolesterolemia.