Ricerca scientifica

L’IRCCS MultiMedica attrae “cervelli” dall’estero nel campo della ricerca dedicata ad aterosclerosi e invecchiamento cerebrovascolare

CV (Daniela Grejtakova)_Pagina_1_Immagine_0001
Daniela Grejtakova – PhD. (SVK)

L’IRCCS MultiMedica è stato selezionato come una delle sedi del programma di borse di studio WHRI-ACADEMY / (Marie Curie Actions) (QMUL, Londra, Regno Unito), che consente di massimizzare lo sviluppo della carriera dei ricercatori post-dottorato che provengono dall’estero.
La candidata prescelta è Daniela Grejtakova, PhD. (SVK), ricercatrice post-dottorato sotto la supervisione del Prof. A.L. Catapano (Professore Ordinario di Farmacologia, UNIMI, IT; Presidente della EAS). nell’ambito della Linea di Ricerca 4 dell’IRCCS dedicata ad Aterosclerosi e invecchiamento cerebrovascolare.

Il progetto multidisciplinare, attualmente in corso, è focalizzato sulla caratterizzazione del ruolo della PSCK9, proteina convertasi subtilisina/kexina di tipo 9, nel periodo dopo l’assunzione di cibo, quando si formano delle lipoproteine specifiche (TGRLs lipoproteine ​​ricche in trigliceridi e dei loro resti) in grado di indurre profonde ed acute modificazioni a livello endoteliale, la risposta immunitaria e possono portare ai primi stadi di aterosclerosi.
E’ noto che le lipoproteine post prandiali hanno un potenziale aterogeno molto forte e che la PCSK9 gioca un ruolo importante nel determinarne la sintesi a livello intestinale. Capire se questo è vero apre le porte a nuovi approcci terapeutici.

In collaborazione con il Centro per lo Studio dell’Aterosclerosi di Milano, si stanno studiando 20 soggetti portatori del polimorfismo loss of function (LOF) 46L, che hanno livelli di PCSK9 ridotti del 35% circa e 20 soggetti di controllo, portatori del polimorfismo più frequente PCSK9 R46. La risposta post prandiale ed il potenziale aterogeno delle lipoproteine verrà studiato sia in vivo che in vitro su cellule endoteliali e macrofagi un modo per comprendere la risposta vascolare sistemica e immuno-infiammazione.

Il completamento del progetto, previsto per ottobre 2017, potrebbe fornire risultati volti a una migliore comprensione del ruolo di PCSK9 nella aterosclerosi.

 

logoIRCCS_esteso SISA WHR MarieCurie