Diagnosi e cure

Occhiali da sole sulla neve

Sulla neve, che sia artificiale o naturale, è indispensabile scegliere degli occhiali che abbiano una montatura e delle lenti adeguate per proteggere gli occhi dai riverberi del sole e dal freddo pungente. “Infatti non solo la luce visibile può infastidire gli occhi, ma anche tutte quelle radiazioni invisibili all’occhio nudo possono provocare danni – spiega il Prof. Paolo Nucci, direttore della Clinica oculistica universitaria dell’Ospedale San Giuseppe – tra essi i raggi ultravioletti, la cui lunghezza d’onda è compresa tra i 100 e i 400 nm”. I più dannosi sono gli Uva (315-400nm), gli Uvb (280-315nm) e gli Uvc (100-280nm). L’altitudine gioca un ruolo molto importante: ogni mille metri aumentano del 10/12%. Anche quando c’è brutto tempo è importante indossare gli occhiali, il 90% degli ultravioletti penetra attraverso le nuvole e la neve può rifletterne fino all’80%.

“Diverse sono poi le strutture oculari che possono danneggiarsi – prosegue il Prof. Nucci – La cute delle palpebre può andare facilmente incontro a scottature, mentre la cornea, se esposta per più di un’ora al sole, può causare irritazioni e rossore. I sintomi insorgono 8-24 ore dall’esposizione e principalmente consistono nell’arrossamento della congiuntiva e in erosioni della superficie corneale, con dolore intenso, sensazione di corpo estraneo, abbondante lacrimazione, fotofobia e blefarospasmo. Anche il cristallino può subire la formazione precoce di cataratta.”

Quali lenti scegliere

Sulla neve le lenti più adatte sono quelle con i toni neutri del marrone e del verde grigio. I miopi dovranno preferire lenti marroni o ambrate perché l’occhio che vede male da lontano cattura più facilmente le tonalità calde, al contrario i presbiti e gli ipermetropi si adatteranno meglio alla colorazione verde, la loro retina assorbe più facilmente le tonalità fredde. Chi ha gli occhi chiari, ho ha subito un’operazione per ridurre la miopia, dovrebbe invece orientarsi su lenti grigio scure o specchiate. Da escludere, per tutti, le lenti azzurre o rosa: vanno bene di sera o con il cielo coperto ma non sotto il solo, non sono infatti in grado di filtrare adeguatamente la luce intensa.