Cardiologia Ospedale San Giuseppe

Direttore: Dott. Michele Lombardo

La Divisone di Cardiologia dell’Ospedale San Giuseppe fa parte del Dipartimento Cardiologico Interpresidio di IRCCS Multimedica, diretto dal Dott. Claudio Anzà

Dispone di 2 letti di Degenza Cardiologica Semintensiva con telemetria ECGrafica continua e di un Poliambulatorio per pazienti esterni, pazienti dal Pronto Soccorso-H 24 e pazienti degenti presso le altre UO dell’Ospedale.

La Degenza Semintensiva accoglie pazienti affetti da diverse cardiopatie: ischemica acuta e cronica, postinfartuale, primitiva, aritmie sopraventricolari (fibrillazione e flutter atriale) e ventricolari e con scompenso cardiaco, valvulopatie aortiche e mitraliche.
I pazienti che necessitano di coronarografia o di prestazioni interventistiche o cardio-chirurgiche, sia elettive che in urgenza H 24, vengono trasferiti con Centro Mobile di Rianimazione e accompagnamento da parte del Rianimatore presso L’UTIC/Emodinamica della UO Cardiologia IRCCS Multimedica. Disponibilità in sede della Consulenza del Cardiologo Interventista, Angiologo, Cardiochirurgo.
Il Poliambulatorio eroga le seguenti prestazioni:

  • Visita Cardiologica con ECG,
  • Visita Aritmologica,
  • ECG-Holter,
  • MAP,
  • test cicloergometrico,
  • ecocardiogramma color doppler,
  • ecocardiogramma da stress fisico al lettoergometro o farmacologico,
  • ecocardiogramma transesofageo,
  • eco-transcranico,
  • impianto di loop recorder,
  • cardioversione elettrica.

Il laboratorio di ecocardiografia, basale e da sforzo fisico al lettoergometro, viene ampiamente utilizzato da pazienti afferenti da tutto il territorio metropolitano, grazie all’affidabilità raggiunta nella diagnosi incruenta e nella stratificazione prognostica della cardiopatia ischemica e di alcune importanti patologie valvolari (aortica, mitralica, tricuspidale).

L’Ambulatorio di Aritmologia è un punto di riferimento per la gestione clinica della fibrillazione atriale.

Negli ultimi anni sono stati pubblicati numerosi articoli scientifici, comparsi su riviste nazionali ed internazionali di Cardiologia, sul valore diagnostico dell’ecocardiogramma da sforzo al lettoergometro nella diagnostica e prognosi di diverse cardiopatie.

Responsabile

Michele Lombardo

Aiuto

Dott.Antonio Vincenti, Aritmologia
Dott.Andrea Sonaglioni, ecocardiografia, diagnostica incruenta
Dott. Massimo Baravelli, ecocardiografia, diagnostica incruenta